Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

XXIII EDIZIONE SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO 2023

COMUNICATO SULLA XXIII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO

Questa settimana inizia il più importante appuntamento annuale che celebra la lingua italiana nel mondo, quest’anno dedicato al tema “L’Italiano e la sostenibilità” e a uno dei più grandi scrittori italiani, Italo Calvino di cui si celebra il centenario della nascita. L’Ambasciata d’Italia a Skopje, in collaborazione con le istituzioni promotrici della cultura italiana in Macedonia del Nord, ha preparato numerose iniziative rivolte al più vasto pubblico di appassionati della lingua e della letteratura italiana, dell’ecoturismo, dello spettacolo teatrale, del cinema e della poesia che si ispira alla natura e ai luoghi.

Martedì, il 17 ottobre ci sarà quindi l’inaugurazione ufficiale della XXIII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo con il Seminario “Come leggere Calvino oggi: eredità, fortuna, traduzioni” che si terrà alla Facoltà di Filologia “Blaze Koneski” di Skopje con inizio alle 9.30, a cui parteciperanno Rino Caputo, Professore Emerito dell’Università Tor Vergata di Roma e autore di saggi e volumi sulla letteratura italiana, gli scrittori macedoni Vlada Urošević e Goce Smilevski, la curatrice del Seminario e Direttrice del Dipartimento di lingua e letteratura italiana, Prof.ssa Anastasija Gjurcinova, e molti altri professori e studiosi delle opere di Calvino nel Paese. In questa occasione sarà aperta anche la mostra “Calvino qui e altrove” che offre un itinerario visivo delle edizioni dei libri di Calvino pubblicate nelle varie lingue del mondo, tra cui anche in lingua macedone.

Un evento speciale nella rassegna di quest’anno, in cui si commemora il trentennale delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e la Macedonia del Nord, sarà la presentazione ufficiale del francobollo celebrativo realizzato in collaborazione con la S.p.a Poste della Macedonia del Nord che si terrà mercoledì, 18 ottobre presso la sede dell’Associazione Filatelica macedone a Skopje con inizio alle 12.00. Il bozzetto grafico per il francobollo è stato selezionato tramite un concorso organizzato ad aprile dall’Ambasciata e dall’Istituto Dante Alighieri di Skopje. All’evento, i filatelisti del Paese avranno l’opportunità di sentire la testimonianza dell’Amb. Viktor Gaber, pioniere delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi nonché appassionato di filatelia, e di ricevere in omaggio il francobollo commemorativo.

Lo stesso giorno, l’Università di Shtip ospiterà la lectio magistralis del Prof. Rino Caputo sul tema della sostenibilità nelle opere di Italo Calvino.

Come ogni anno, l’Associazione Nazionale dei Professori di Lingua Italiana organizzerà una serie di attività online, tra cui una mostra di poster ispirati al tema della sostenibilità e alle opere di Italo Calvino e una rassegna di video sulla consapevolezza ecologica, creati dagli studenti di italiano. Anche le scuole primarie e secondarie di Strumica “Jane Sandanski” “Sando Mazev”, “Dame Gruev” e “Geras Cunev” parteciperanno alla manifestazione con giochi didattici sul vocabolario della sostenibilità destinati agli studenti di lingua italiana.

Il 24 ottobre gli amanti della natura, delle montagne e dell’ecoturismo, potranno godere della presentazione della prima guida approfondita delle montagne e delle escursioni in Macedonia del Nord in lingua italiana, scritta da Alessio Liquori (Primo Segretario dell’Ambasciata dal 2017 al 2021). Dopo la sua recente pubblicazione in Italia, il libro “Macedonia del Nord, natura, escursioni e cultura”, sarà presentato per la prima volta nel Paese alla Europe House di Skopje con inizio alle 17.00.

Il giorno dopo, 25 ottobre, il pubblico di Shtip sarà invitato all’incontro con l’autore della guida che si svolgerà all’Università “Goce Delcev” alle 11.00.

Lunedì, 30 ottobre e martedì 31 ottobre sono le date riservate a due serate poetiche che si terranno rispettivamente a Kumanovo e a Skopje. Lunedì, alle 18.00, la biblioteca comunale “Tane Georgievski” di Kumanovo ospiterà l’evento “Sguardi macedoni e città visibili” che indaga sul rapporto tra i luoghi e la poesia attraverso le pagine della raccolta di poesie “Sguardi macedoni” degli autori Mario De Rosa ed Ernesto Eredero del Campo, pubblicata in quattro lingue: italiano, macedone, inglese e spagnolo. Il giorno dopo, 31 ottobre, alle ore 19.00 nel suggestivo Daut Pasha Hammam di Skopje assisteremo al percorso poetico tra l’Italia e la Svizzera descritto nelle opere della poetessa italo-svizzera Lucilla Trapazzo. La serata è organizzata in collaborazione con l’Ambasciata svizzera a Skopje.

Infine, a concludere il ricco ventaglio di eventi sarà lo spettacolo “GAIA” del gruppo teatrale sperimentale di Forlì che tratta il tema dell’ambiente e delle energie rinnovabili. L’evento è organizzato in collaborazione con l’IIC di Belgrado e il festival teatrale “MOT” e avrà luogo l’11 novembre, alle 20.00 al centro culturale macedone di Skopje.

Inoltre, nell’ambito della Settimana della lingua italiana nel mondo il cui tema è la sostenibilità, l’Ambasciata sosterrà il festival del film alpinistico “Eho” che si svolgerà a Skopje dal 23 al 27 ottobre.

Cogliamo l’occasione per invitare tutti gli interessati a partecipare agli eventi della SLIM che sono a ingresso libero.

img 20231013 wa0003