Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

I rapporti bilaterali

 

I rapporti bilaterali

L’Italia è da sempre uno dei principali sostenitori delle aspirazioni europee ed euro-atlantiche della Repubblica di Macedonia del Nord che sostiene nei processi di riforma necessari a progredire verso questi fondamentali obiettivi. Il sincero e deciso sostegno italiano è improntato alla collaborazione nel consolidamento delle istituzioni democratiche del Paese e nelle riforme strutturali soprattutto nel campo dello stato di diritto, dell’indipendenza e autonomia della magistratura, del contrasto alla corruzione ed alla criminalità organizzata.
La settimana del 22-29 marzo 2020 è stata veramente storica per la Macedonia del Nord poiché il Paese è diventato membro ufficiale della NATO, realizzando così uno dei suoi obiettivi strategici, e si è decisa l’apertura dei negoziati di adesione con l’UE. Si tratta di risultati fondamentali perseguiti da Skopje ormai da molti anni e a cui l’Italia, membro fondatore dell’Alleanza Atlantica e dell’UE, ha sempre dato un forte e sincero sostegno, per la stabilità del Paese e dei Balcani Occidentali, una regione strategica dall'altra parte dell'Adriatico con cui esistono vincoli storici, politici, sociali ed economici profondissimi.

Sul fronte UE, la posizione italiana è sempre stata coerente e leale, anche nei momenti più difficili, come dopo il Consiglio europeo dell’ottobre 2019 quando, di fronte all’ennesimo rinvio della decisione sull’apertura dei negoziati, fu proprio grazie all’iniziativa italiana che il tema dell’allargamento rimase tra le priorità dell’agenda europea.

Lo stato dei rapporti politici tra Italia e Macedonia del Nord è eccellente ed ha visto una grande intensificazione negli ultimi anni. Ciò è dimostrato dalla frequenza e dal massimo livello di incontri e visite istituzionali. A tal proposito, e solo per restare all’ultimo periodo, vanno menzionati la visita a Skopje, l’11 febbraio 2020, del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Luigi Di Maio; l’incontro tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente della Repubblica Stevo Pendarovski, a Roma il 6 novembre 2019; l’incontro tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Primo Ministro Zoran Zaev, sempre a Roma il 29 ottobre 2019; l’incontro tra il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini e la Vice Primo Ministro e Ministra della Difesa Radmila Shekerinska, a Bruxelles il 25 ottobre 2019.
Come affermato di recente dal Presidente Pendarovski, l’Italia è “il miglior alfiere della prospettiva euro-atlantica dei Balcani Occidentali” ed offre un concreto sostegno alle aspirazioni europee della Macedonia del Nord.
Con l’ingresso macedone nella NATO e l’apertura dei negoziati di adesione con l’UE il rapporto di storica amicizia che lega Italia e Macedonia del Nord si rafforza ancora di più. E' un ulteriore importante passo verso una cooperazione ancora più stretta.

 


24