Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Gli eventi della XVIII Settimana della Lingua italiana nel mondo

Data:

24/10/2018


Gli eventi della XVIII Settimana della Lingua italiana nel mondo

Il 15 ottobre, presso la Biblioteca Nazionale Universitaria "Sv. Kliment Ohridski" di Skopje, si è inaugurata in Macedonia la XVIII Settimana della Lingua italiana nel mondo il cui tema è “L’Italiano e la rete, le reti per l’Italiano”.

L'evento, organizzato dall'Ambasciata, con il supporto dell'Istituto Dante Alighieri di Skopje e del Dipartimento di Lingua e Letteratura italiana della Facoltà di Filologia dell’Università Statale "Ss. Cirillo e Metodio", ha avuto un significativo riscontro di pubblico, non solo in termini di partecipazione, data la natura dell'evento, ma anche di rappresentatività del pubblico presente: il Vice Ministro della Cultura Vladimir Lazovski; mondo accademico, corpo docente, cultori e, soprattutto, numerosi studenti di lingua italiana, ma anche i vertici di alcune delle principali istituzioni culturali del Paese. L'inaugurazione della Settimana è stata introdotta dalla Prof.ssa Ruska Ivanovska-Naskova, in qualità di rappresentante della Dante Alighieri di Skopje, che ha presentato il primo appuntamento culturale del programma: la mostra itinerante della Società Dante Alighieri di Roma "Dove il sì suona: viaggio attraverso la lingua italiana" sottolineando gli aspetti storici e glottologici che legano l'italiano al macedone.

Nel suo intervento di saluto, l’Ambasciatore Romeo ha evidenziato il cruciale momento di svolta dell'Italiano in Macedonia, in quanto proprio da quest'anno, su decisione del Governo di Skopje, è entrato di diritto nel curriculum scolastico macedone (come seconda lingua straniera a scelta), rendendo possibile lo studio della nostra lingua nelle scuole pubbliche primarie e secondarie. Un risultato fondamentale che è stato raggiunto dopo anni di impegno sia a livello politico-diplomatico, sia a livello accademico, coinvolgendo tutte le componenti interessate. Egli ha sottolineato il valore della lingua italiana come veicolo di civiltà, motivo per cui l'Ambasciata attribuisce la massima priorità alla promozione della lingua e cultura italiana e, in particolare, pur in assenza di un Istituto Italiano di Cultura, a un livello elevato di eventi culturali in vari settori, in concorso con enti ed associazioni locali, e con la presenza di intellettuali di spicco (a tal riguardo, l’Ambasciatore ha ricordato, da ultimo, la recente inaugurazione, presso il Museo di Arte Contemporanea di Skopje della mostra sulla collezione italiana, donata come atto di solidarietà dopo il terribile terremoto che distrusse la città nel 1963).

L'inaugurazione della Settimana della lingua ha incluso un breve video saluto di Alessandro Masi, Segretario Generale della Dante Alighieri, che ha ripercorso la storia della mostra a partire dal 2003, quando venne presentata per la prima volta agli Uffizi di Firenze. E' poi intervenuta la Prof.ssa Lucilla Pizzoli, della Dante Alighieri di Roma, tra gli autori della mostra in esposizione, che ha illustrato più da vicino gli scopi di questo lavoro: una vera e propria storia della lingua italiana attraverso i secoli - ben rappresentato dall'immagine della figura di Dante chino a digitare su un computer portatile.

La prima giornata si è conclusa con l'applaudito intervento della prof.ssa Vera Gheno, dell'Accademia della Crusca, che ha spiegato il suo lavoro di sociolinguista all'interno della prestigiosa istituzione, e ha riassunto in modo ironico e divertente la storia dei neologismi assunti oggigiorno nella lingua italiana analizzando il ruolo assunto dalle nuove forme di comunicazione, in specie i social network, come modificatori e innovatori della lingua, organismo "vivente" che evolve, si modifica e si adatta nell'insieme al contesto culturale e sociale in cui viene utilizzata, per cui non si devono demonizzare le nuove tendenze, pur continuando a esercitare i dovuti compiti di formazione ed educazione linguistica (compito, tra l'altro, proprio di una istituzione come la "Crusca").

Oltre a queste iniziative, vanno inoltre menzionati la conferenza della Prof.ssa Pizzoli su "Italiano e italianismi nel mondo: osservazione su un progetto di ricerca" e i due seminari della Prof.ssa Anna Comodi dell’Università per Stranieri di Perugia, tenuti presso il Dipartimento di Lingua e Letteratura italiana dell’Università "Ss Cirillo e Metodio" (Facoltà di Filologia Blaze Koneski) con il sostegno dell’Università, della casa editrice locale "Ars Studio" e del suo partner italiano "Guerra Edizioni": il primo sulle motivazioni a studiare l'Italiano oggi in Macedonia; il secondo - a cura dell'Associazione dei Professori di Lingua Italiana in Macedonia - sull'uso dei manuali "Ragazzi in rete" approvati dalla commissione del Ministero dell'Istruzione macedone come punto di riferimento bibliografico per l'insegnamento della lingua italiana nelle scuole pubbliche.

Non direttamente legati al tema di questa edizione della Settimana della lingua italiana nel mondo, ma comunque inseriti a pieno titolo nel programma e largamente apprezzati dal pubblico sono stati l'eccellente concerto di musiche di Gioacchino Rossini, tenuto dal Maestro Mario Mariani presso il Teatro della Filarmonica di Skopje, mercoledì 17 ottobre, preceduto dall'intervista a Simona Baldelli, autrice del libro "L'ultimo spartito", appassionata biografia del famoso compositore pesarese, organizzati dall'Ambasciata e a cura del lettore di lingua italiana Prof. Marco Pescetelli.

Il Maestro Mariani ha altresì tenuto una partecipata Masterclass di composizione musicale e pianoforte sulle musiche di Rossini con la collaborazione del Liceo musicale "Ilija Nikolovski-Luj" e della Facolta' di Musica dell’Università di Skopje.

Altri eventi si sono svolti anche in diverse città della Macedonia: a Bitola martedì 16 ottobre si è tenuta la conferenza sulle "Esperienze digitali con l'Italiano" a cura dell'Associazione dei Professori di Lingua Italiana in Macedonia e della Scuola Dante Alighieri - Campus "L'Infinito" di Recanati; in collaborazione con la Croce Rossa Internazionale e con l'Associazione Rotary Interact, c’è stato anche l'intervento umanitario "La pasta non basta, la rete che aiuta". Una simile iniziativa ha avuto luogo anche ad Ohrid, presso il liceo "S. Kliment Ohridski" e la Scuola di economia "Ss Cirillo e Metodio", dove gli studenti e i volontari della CRI - coordinati dalla prof.ssa Maja Kulevska, vice presidente dell'Associazione macedone dei professori d'Italiano - hanno raccolto una tonnellata di pasta e donazioni per quasi 2.000 euro. Gli studenti delle due scuole (in entrambi i casi studenti locali che imparano l'Italiano come lingua straniera) si sono poi confrontati parlando in italiano di vari aspetti della loro vita quotidiana. A Struga e Strumica martedì 16 ottobre è stato replicato, con grande successo, l'intervento umanitario "La pasta in rete" a cura del liceo "Jane Sandanski", delle scuole primarie "Sando Mazev" e "Dame Gruev", del Centro Culturale "Giacomo Leopardi" e della Croce Rossa Internazionale. A Tetovo, giovedì 18 ottobre, presso il rettorato della “South-East European University”, l’Ambasciatore Romeo ha partecipato, insieme al Vice Rettore dell’Università, Prof.ssa Besa Arifi, al seminario "Io, la mia vita in rete", in cui gli studenti hanno dato la propria testimonianza sul loro uso dell'italiano nei nuovi network di comunicazione digitale.

Ma la Settimana della Lingua Italiana in Macedonia non si conclude qui e altri eventi sono previsti per i giorni successivi: mercoledì 24 ottobre presso il Centro Multimediale del Dipartimento di Lingua e Letteratura Italiana dell’Università "Ss Cirillo e Metodio" a Skopje, dove la prof.ssa Radica Nikodinovska terrà un seminario sulle "Risorse elettroniche nell'insegnamento/apprendimento della lingua italiana LS"; a Kumanovo, giovedì 25 ottobre, a cura della Associazione dei Professori di Italiano in Macedonia, presso la scuola primaria "11 Octomvri", dove sarà allestito uno stand con prodotti italiani, verrà esposta una piccola mostra prodotta dagli studenti e, dopo alcune attività didattico-creative con gli stessi studenti, vi sarà un breve spettacolo musicale; a Prilep presso il liceo "Mirche Acev", venerdì 26 ottobre, in collaborazione dell'Associazione dei Professori della Lingua Italiana in Macedonia, si terrà "Un viaggio virtuale attraverso la poesia italiana"; nell'ambito della stessa iniziativa, sempre nella città di Prilep, verranno inoltre proiettati tre film italiani, già programmati a Skopje in occasione dell'ultima Settimana del Cinema Italiano, organizzata dall’Ambasciata nello scorso mese di maggio. A Strumica, infine, venerdì 26 ottobre, a cura del liceo "Jane Sandanski" e del Centro Culturale Italiano "Giacomo Leopardi", si terrà una videoconferenza intitolata "Gli adolescenti in rete".

Per ottenere la massima visibilità delle numerose iniziative, il programma completo, così come i singoli eventi, sono stati diffusi su tutti i canali on-line a disposizione dell'Ambasciata (sito internet, facebook, twitter) ed è stato fatto un energico ed efficace lavoro di networking grazie agli altri soggetti coinvolti (la Dante, le Università, le scuole, l'Associazione dei docenti di italiano e le altre associazioni attive a favore della cultura e della lingua italiana). Un elemento di ulteriore visibilità, inoltre, è stata la partecipazione dell’Ambasciatore, insieme alla Prof.ssa Vera Gheno, alla popolare trasmissione televisiva (in diretta) "Utrinska na Telma" (del canale Tema TV) nella mattina di martedì 16 ottobre, durante la quale sono stati evidenziati il significato della Settimana della lingua italiana nel mondo, la tematica dell'edizione di quest'anno e l'importanza dell'insegnamento dell'italiano nelle scuole pubbliche macedoni.

Un impegno promozionale ad ampio spettro, per un calendario di attività ricco, qualificato e, quest'anno, particolarmente diffuso su tutto il territorio nazionale, per valorizzare l'elemento connettivo rappresentato dall'insegnamento dell'italiano nelle scuole, anche allo scopo di promuoverne la scelta presso le famiglie e gli studenti.

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/videos/2102370780091726/

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/videos/251016529174575/

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/photos/pcb.1744877752301167/1744875202301422/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARBxis4e2VvwQwvv4iraThTmC9gYZtsVswkIihiuC_CNDpNujZ28LPt5iitBk127s0w4Xlka6cwlZuX2&__xts__%5B0%5D=68.ARDL15okrlmhY-oi7oJGCLgJjR1ccs4nHM1l80noIAMGV5xJXm1ldPvmGB2v2w_N1KDMhewpgkPXfmyRfih1BI5RdDWmNUmFx3DiTldWc8xjtdCi90MtAYtg0cgmIrnilSdjK_Z0mtKXrXldzGZi6iVKi4BjsY_CzmCVXt4AA7wTPopnaptHJvWp33mbl1aGYEh1ccodFyxpiFxHGgmyQ0GglYA

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/photos/pcb.1744884125633863/1744883752300567/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARAyRa90k15W9E1Q9CT37Tlnz_fpADFaHwboRDFeHS3KmgjYDMJSDcAFVeBdLpf3eWd7wQlJKmlGC2D8&__xts__%5B0%5D=68.ARBNkjhYun-N9NtCkplzUptwBXhqhKdpNe-wQkEOK0zph1q7X45sL1q5dje_lc2xm4tM1Y3g0YnqxPAHU9MWz56QWmZ8KSJNZyBJn_N1VkRdwlBeCXqSdEtnZhUmzsadkxyakDGA7C-R3PLaJV9TIX2RjaiHONdv7oZ9qXH0DmVgFvzO6AyUg_aHB4CO8XFXnMTM25-LyHNsbfXrVLVohHC12do

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/videos/260001654658150/

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/videos/252022305483480/

 


307