Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Nuove misure restrittive del Governo macedone per fronteggiare l'emergenza COVID-19

Data:

08/04/2020


Nuove misure restrittive del Governo macedone per fronteggiare l'emergenza COVID-19

I dati degli ultimi giorni sulla diffusione del contagio da COVID-19 in Macedonia del Nord non sono confortanti: il numero dei nuovi contagiati aumenta con ritmo crescente.
A causa degli andamenti non positivi, con un decreto entrato in vigore oggi, il Governo ha impresso un ulteriore giro di vite alle misure restrittive finalizzate al contenimento della diffusione dell’epidemia su tutto il territorio nazionale. Viene introdotto, in particolare, il coprifuoco generale tutti i giorni lavorativi dalle ore 16 fino alle ore 5 del giorno successivo. Il sabato e la domenica il coprifuoco si estende a tutte le 24 ore (ciò significa, all’atto pratico, dalle 16 del venerdì fino alle 5 del lunedì successivo, con una copertura totale del weekend). Unica motivazione valida per violare il coprifuoco è la necessità di recarsi in farmacia, che sarà l’unico tipo di esercizio che resterà aperto, oltre ai negozi di alimentari e ai ristoranti che fanno il servizio di consegna a domicilio (di conseguenza, anche i fattorini saranno dispensati dal coprifuoco).

A questa misura di carattere generale, si affiancano delle previsioni specifiche per fasce di età:
• per le persone sopra i 67 anni di età, estensione del divieto generale di circolazione anche sulle fasce orarie 05-10 e 12-16 (ossia unica fascia oraria senza divieto rimane da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 12).
• per le persone sotto i 18 anni di età, estensione del divieto generale di circolazione anche sulle fasce orarie 05-13 e 15-16 (ossia unica fascia oraria senza divieto rimane da lunedì a venerdì, dalle 13 alle 15).
E’ inoltre vietato circolare in luoghi pubblici in gruppi superiori a due persone, salvo nel caso in cui il gruppo comprenda genitori con figli al di sotto dei 14 anni.

L'Ambasciata raccomanda il rispetto delle misure decise dalle Autorita' locali.


421