Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Apertura dei negoziati di adesione della Repubblica di Macedonia del Nord con l'UE. Colloquio telefonico tra i Ministri degli Esteri Di Maio e Dimitrov

Data:

26/03/2020


Apertura dei negoziati di adesione della Repubblica di Macedonia del Nord con l'UE. Colloquio telefonico tra i Ministri degli Esteri Di Maio e Dimitrov

Il Consiglio Europeo ha approvato le Conclusioni del Consiglio Affari Generali dello scorso 25 marzo sull'allargamento che hanno deciso l'apertura dei negoziati di adesione della Repubblica di Macedonia del Nord e dell'Albania con l'UE.

Si tratta di un risultato storico perseguito da Skopje ormai da molti anni e a cui l'Italia ha sempre dato un forte e sincero sostegno, in particolare negli ultimi mesi, nonostante l'opposizione di qualche Stato UE. 

L'Italia sostiene da sempre con grande favore l'integrazione europea dei Balcani occidentali, una regione strategica dall'altra parte dell'Adriatico con cui esistono vincoli storici, politici, sociali ed economici profondissimi.

L'avvio dei negoziati di adesione rappresenta anche il giusto riconoscimento ai grandi sacrifici e sforzi in termini di riforme compiuti dalla Macedonia del Nord negli ultimi anni.

Oggi il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio ha avuto un molto cordiale colloquio telefonico con il Ministro degli Esteri macedone Nikola Dimitrov con cui si e' congratulato per l'importante traguardo raggiunto, grazie anche alla forte azione italiana. Il Ministro Dimitrov ha ringraziato il Ministro Di Maio per il continuo sostegno ricevuto dall'Italia anche nei momenti piu' difficili come l'attuale caratterizzato dalla grave emergenza sanitaria per il COVID-19, sottolineando che lo storico traguardo per la Macedonia del Nord e' allo stesso tempo un successo per l'Italia e l'UE. Dimitrov ha anche espresso le piu' sincere condoglianze per le numerose vittime italiane a causa della diffusione del virus, auspicando al piu' presto il superamento delle sfide che l'Italia sta affrontando in questi momenti difficili.

I prossimi passi sono l'adozione da parte degli Stati UE del quadro di negoziazione e la convocazione della prima Conferenza Intergovernativa con la Repubblica di Macedonia del Nord.


413