Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Seminario sulla terapia EMDR ("Eye Movement Desensitization and Reprocessing") per la gestione della psicologia dell'emergenza

Data:

16/10/2019


Seminario sulla terapia EMDR (

Dalla collaborazione tra l'Ambasciata e la Facoltà di Filosofia dell’Università "Ss Cirillo e Metodio" di Skopje, l'Ordine Nazionale degli Psicologi della Macedonia del Nord, l'Associazione EMDR Italia e EMDR Europa, è nato l'evento "EMDR Seminar: State of art and perspectives", che si è svolto lo scorso 8 ottobre presso la stessa Università, realizzato dall'Ambasciata con la cooperazione della Dott.ssa Elisabetta Mottino.

Il seminario ha visto la presenza di circa 150 partecipanti tra psicologi, docenti universitari di psicologia e numerosi studenti. I professionisti provenivano sia dal mondo civile che militare ed hanno espresso grande interesse per l'approccio terapeutico trattato auspicando la possibilità di poter accedere alla formazione in questo approccio. L'iniziativa ha permesso di far conoscere ai professionisti e ai docenti di psicologia la terapia EMDR ("Eye Movement Desensitization and Reprocessing", "Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari") utilizzata in tutto il mondo e non ancora giunta nella Macedonia del Nord.

All'apertura dell'evento, il Rettore dell’Università Ss. Cirillo e Metodio, prof. Nikola Jankulovski, ed il Preside della Facoltà di Filosofia, Ratko Duev, hanno ringraziato l'Ambasciata per l'impegno nella promozione e diffusione di questo approccio terapeutico innovativo nel Paese auspicando l’opportunità di formare gli psicologi macedoni. Anche la Presidente dell'Ordine Nazionale degli psicologi ha ringraziato l’Ambasciata per la possibilità di far conoscere agli psicologi locali questo innovativo approccio terapeutico, strumento di grande utilità in un Paese che ha affrontato i terremoti ed un inizio di guerra civile (nel 2001).

L’Ambasciatore Romeo ha ricordato l'impegno profuso dall'associazione EMDR in Italia in occasione di grandi tragedie quali, ad esempio, i terremoti dell'Aquila e di Amatrice, il crollo della scuola di San Giuliano di Puglia e, più di recente, il crollo del Ponte Morandi a Genova, auspicando una futura collaborazione con autorità ed associazioni macedoni.

I relatori, Isabel Fernandez (Presidente EMDR Italia e EMDR Europa) psicoterapeuta di fama internazionale, e Marco Pagani (ricercatore senior dell'Istituto di Scienze Cognitive e Tecnologie del CNR) hanno esposto i fondamenti teorici e scientifici della terapia EMDR dal punto di vista psicologico e neuronale.

La Dott.ssa Fernandez ha parlato degli ambiti di applicazione dell'EMDR, ovvero tutte le situazioni in cui l'individuo è esposto ad una situazione traumatica dovuta sia ad eventi esterni imprevedibili come terremoti, guerre e attentati terroristici, sia ad eventi relazionali come trascuratezza da parte dei genitori, abusi sessuali, maltrattamenti. Ha inoltre evidenziato la correlazione tra esposizione ad evento traumatico e sviluppo di una psicopatologia (depressione, schizofrenia) ed una patologia fisica (ictus, infarto, tumore) qualora il trauma non venisse trattato. La Fernandez ha precisato che non è l'evento in se' che genera il trauma bensì il ricordo dell'evento, dunque la terapia EMDR, con la stimolazione bilaterale, che determina un’attività elettrica cerebrale simile a quella del sonno Rem, induce l'elaborazione del ricordo affinché esso venga integrato nel sistema dei ricordi e dei significati della persona.

Il Dott. Pagani ha spiegato quali siano le aree del cervello maggiormente coinvolte nell'elaborazione del ricordo traumatico (amigdala, ippocampo, sistema limbico) e ha mostrato come gli studi condotti abbiano evidenziato uno spostamento di attivazione molto significativo dopo la terapia EMDR da regioni limbiche con alta valenza emotiva a regioni corticali con una maggiore valenza cognitiva e associativa. Ciò ha suggerito l'esistenza di una forte componente neurobiologica dell'EMDR supportando così la sua efficacia come trattamento d'elezione per la cura del trauma.

Il seminario ha visto la presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa della Macedonia del Nord, Gen. CA Gjurchinovski, che ha espresso l’auspicio di far formare gli psicologi e gli psichiatri militari con il metodo EMDR anche per la preparazione alle nuove sfide che avranno luogo con l'ingresso del Paese nella NATO.

Al termine è stato rilasciato un certificato di partecipazione da parte dell'Associazione EMDR Europa (che annovera ad oggi 31 Paesi) a tutti i partecipanti che ne hanno fatto richiesta.

L'evento, che ha riscosso molte manifestazioni di apprezzamento, ha fatto emergere la necessità degli psicologi e degli psichiatri macedoni di una formazione qualificata in ambito della psicologia dell'emergenza, sia per la gestione delle emergenze civili che militari.

A tal fine e dato il successo dell'iniziativa, si è ipotizzata la possibilità di pianificare l'organizzazione di corsi di formazione per la terapia EMDR.

https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fopserver.mk%2Fmakedonija%2Fdojde-najnoviot-metod-za-lekuvanje-traumi-emdr-tretiranjeto-trauma-znachi-sposobnost-da-se-procesira-toa-shto-se-se-sluchilo%2F%3Ffbclid%3DIwAR3hDQVYLpXRSbv8FaFx25rrNJS7znNC735qB1ZF6ty_r5Lk2UTZTUcT7sM&h=AT1kjy3-3TQWOBNXnz900FY22-53O0K26qGFcR35ZK6qjpzpHnouDfzQCC5_vwGGhRmQ6uO0tfcKPdDLGbFj0FaMHGci6LgSKdsqtFG6iOyS7F3dP1Vjbw6JoT-NjizE26NF0H-mgSFbve-w4-_ph8zmpEEaAbaRkDo6oVgnTYQMNC9Y7ZsmyPKSM9e3-pzl83TisuxATxCAu66nroaOwbuTCp41Z-jPp7p6x9hH7JaagUChW-UODemFrNV_3-pyIZFmX2iHKDCd_XB5eb88VlxDpI0Z0xSGzy8aK_IHcqPM_cCneaOT-WxyQRdtEvm3wFsQ8W8vSEWtPXO2lQXq-beFB1qZbrplmwyPWku9427quR2A0QQwWGdUlcp7q4KXJovG58iQOSWTjYlW1szmBUAyk40HeFBTyQn2t6GZeAFGQcsWrAcw3Xpm7GIhzD3XuV-In_ETFuLD7_G8skhFhQ45rAbv5JWW4HCeV_3f6K_iOjvK4agdFsJ8pDLzczQiphfPSUU89SRzXex8OOLZFcSCnzNWu-6pJpoHIEvQ3EgFkMF-_z2pPhpOyBi_HH8Um2P1jxp2RIJkK8XoNA-hCnksw-wTtn0-FQA1YQUrM7n91O2HGg6BFydC

https://www.facebook.com/ItalyinMKD/photos/pcb.2287420554713548/2287415918047345/?type=3&__tn__=HH-R&eid=ARCKoa3NFK10d9PeAayPO1z4a5Dq6PeHuHWsrTvjtSW2zqbLzkP-Dlntf0ljqsJMbszAibALxhniZ243&__xts__%5B0%5D=68.ARDknsThARWJMh9VMjpC1UfwoJBZ9HvC5dkpBly5KgDG2z-voX-0x-E0gOi5088TguNUdYDxw7E0rcQXwCPAuYUnaeQxk1brGhUp1Jf1Bt-VcLfcYngVeRqGerMug4eAoVpKORtOrewQhTTGvYe4wLuquY7XgcfTeIgfy4mEJm7a9uq_okqIwI9PKlgZ01jJvo9sEbKMy6hoi4G5iUEGxZMU01V6HfAVydoO_U1hoKephPOuj6XuDByKRoQUMeU0w5MlW5kAjqGhBNoS5wUojxVn_cpO_ga-JWFGR9M3brOJfKhkdevya97gfsfrZSACW9bSuTlnBgC5J_NgmSuA4NgYAg

 


365